Italiano:italy.china.com > Economia >

Guizhou: i contadini si affrancano dalla povertà grazie alle start-up via internet

2016-08-20 19:57:52

Internet+ costituisce una forma economica molto di moda nella nostra epoca attuale. Negli ultimi anni, in varie parti della Cina è stato introdotto l'Internet+ nel lavoro di alleviamento della povertà, apportando nuove opportunità per lo sviluppo del settore dell'e-commerce nelle campagne e guidando una nuova normalità dell'alleviamento della povertà con precisione. In questo caso, il Guizhou non fa eccezione. Secondo quanto appreso, la provincia ha in programma l'attuazione di 270 progetti di "Internet+" entro il 2018, in modo da promuovere la trasformazione e l'upgrading dello sviluppo economico e sociale ed aiutare il popolo ad emanciparsi dalla povertà. Recentemente, giornalisti di RCI si sono recati ai sobborghi della provincia del Guizhou per esplorare la vita "Internet+" degli abitanti locali.

Nella Parco della scienza e tecnologia agricola moderna del distretto Wudang, nella città di Guiyang, nella provincia del Guizhou, nel mezzo dello splendido paesaggio sorge un palazzo di uffici moderno di 4 piani, la sede del Parco industriale dell'e-commerce rurale di Wudang. Nella sala delle esposizioni, situata al piano terra, sono esposti numerosi codici QR ed i giornalisti in visita non resistono alla tentazione di scansionarli dai loro smartphone. Wudang Chuhe è una piattaforma di e-commerce rurale promossa dal parco, dove vengono venduti prodotti come cereali, verdure e frutta biologiche, così come piante e fiori. Il manager di Wudang Chuhe, Liu Dezhu, ha illustrato che lo sviluppo dell'e-commerce ha fornito un nuovo canale ai contadini locali per promuovere i loro prodotti.

Guizhou: i contadini si affrancano dalla povertà grazie alle start-up via internet

"L'e-commerce costituisce un nuovo canale per la diffusione dei prodotti, richiedendo investimenti relativamente bassi ed avendo una soglia piuttosto bassa. Inoltre, l'e-commerce è facilmente accettato dai contadini ritornati dalle città e studenti universitari. Le famiglie che gestiscono basi di coltivazione e agriturismo, possono fare pubblicità dei loro prodotti caratteristici attraverso l'e-commerce, usando ad esempio Wechat e la nostra piattaforma."


Bai Rongping, un contadino di Wudang, sta vendendo sulla piattaforma di Wudang Chuhe una specie di spuntino che prepara lui stesso, lo Zhe'ergen piccante e aromatizzato. Lo Zhe'ergen è anche chiamato Houttuynia cordata, una pianta speciale del Guizhou, nonché una verdura indispensabile per gli abitanti della provincia. Bai, che si guadagnava da vivere coltivando, ha appreso per caso la tecnologia per produrre cibi fritti con Zhe'ergen. Ha, quindi, deciso di abbandonare la terra, reinventandosi come micro-imprenditore. Dopo 3 anni di preparativi, i suoi prodotti sono stati lanciati sul mercato. Per ampliare il canale di vendita, il governo locale gli ha suggerito di partecipare alla piattaforma d'e-commerce Wudang Chuhe, che gli permette di vendere sia online, sia offline.

"Al momento, le vendite online e offline, più o meno, si equivalgono; forse, in futuro saranno quelle online ad andare meglio. Attualmente sto vendendo i miei prodotti su una decina di piattaforme d'e-commerce."

Guizhou: i contadini si affrancano dalla povertà grazie alle start-up via internet

Quella di Bai Rongping è un'azienda agricola vera e propria. Ha chiesto a una decina di abitanti del suo villaggio di crearla insieme. Bai ha raccontato ai giornalisti che il sostegno governativo l'ha aiutato molto a rendere stabili gli affari della sua impresa, nonostante all'inizio sia stato un salto nel buio.



Dossier speciali

More+

I nostri programmi

More+
  • Il commento 0117

Riviste

More+

Video

More+

Seguiteci

Cina1
Cina1
Cina
Cina