La struttura del sistema di proprietà in Cina

2014-12-23 13:32:59    

Secondo la Costituzione cinese, nella fase preliminare del socialismo, lo Stato persiste nel sistema economico fondamentale secondo cui il sistema di proprietà pubblica, costituisce la componente principale e le economie di varie proprietà si sviluppano congiuntamente, e nel sistema di distribuzione secondo cui la distribuzione basata sul lavoro costituisce il componente principale, coesistendo con altri metodi di distribuzione. Attualmente l'economia del sistema di proprietà comprende l'economia statale, l'economia collettiva, l'economia privata, l'economia individuale, l'economia gestita congiuntamente, l'economia del sistema azionario, l'economia gestita con investimenti stranieri e l'economia gestita con investimenti di Hong Kong, Macao e Taiwan.

L'economia statale è un modello economico in cui i mezzi di produzione appartengono allo Stato; l'economia collettiva è un modello in cui i mezzi di produzione appartengono alla collettività; l'economia privata è un modello in cui i mezzi di produzione appartengono ai privati e basato sull'assunzione di forza - lavoro. L'economia individuale è un modello in cui i mezzi di produzione appartengono al singolo lavoratore, l'economia è basata sul lavoro personale e i frutti del lavoro sono occupati e distribuiti dal lavoratore stesso. L'economia gestita congiuntamente è un modello in cui le imprese con diversi sistemi di proprietà, o le imprese o le pubbliche istituzioni investono congiuntamente, organizzando una nuova entità economica. L'economia del sistema azionario è un modello in cui tutti i capitali registrati vengono forniti dai soci azionari che investono nelle imprese in forma azionaria. L'economia gestita con investimenti stranieri è un modello in cui secondo le leggi e i regolamenti legali cinesi sull'economia con l'estero, gli investitori esteri, nelle forme di joint venture, cooperazione o capitale unico, gestiscono imprese in Cina. L'economia gestita con investimenti stranieri comprende tre forme: le imprese in joint venture a capitale cinese e straniero, imprese gestite in cooperazione dalle parti cinese e straniera e imprese a capitale unico. L'economia gestita con investimenti di Hong Kong, Macao e Taiwan è un modello in base al quale secondo le leggi e i regolamenti legali della Repubbica Popolare Cinese sull'economia con l'estero, gli investitori di Hong Kong, Macao e Taiwan, nelle forme di joint venture, cooperazione o capitale unico, gestiscono imprese nel continente. L'economia gestita con investimenti di Hong Kong, Macao e di Taiwan fa riferimento a quella gestita con investimenti stranieri, ossia può essere suddivisa nelle tre forme: imprese a capitali misti in joint venture, imprese in cooperazione e imprese a capitale unico.

La Costituzione cinese proibisce a qualsiasi organizzazione o individuo di violare, occupare o sabotare la proprietà statale e collettiva. Lo Stato tutela i legittimi diritti ed interessi dell'economia individuale, dell'economia privata e delle altre economie non statali. La legittima proprietà privata dei cittadini non può essere violata.