Le banche cinesi e la loro supervisione

2014-12-23 13:36:27    

Attualmente la Cina ha fondamentalmente creato un sistema finanziario secondo il quale la banca centrale effettua il controllo e la supervisione, e le banche statali costituiscono la struttura principale, mentre le strutture finanziarie di tipo politico e commerciale si suddividono le funzioni, ed i vari organismi finanziari cooperano e si completano a vicenda.

La Banca Popolare cinese funziona come banca centrale, esercitando il macrocontrollo e la supervisione del settore finanziario nazionale. La Banca cinese dell'Industria e del Commercio, la Banca di Cina, la Banca cinese dell'Agricoltura e la Banca cinese della Costruzione sono banche commerciali statali; nel contempo sono state successivamente create tre banche di carattere politico, ossia la Banca per lo sviluppo agricolo, la Banca per lo sviluppo statale e la Banca dell' import-export. Nel 1995 la Cina ha promulgato “La legge sulle banche commerciali”, creando le condizioni per la costituzione del sistema e meccanismo organizzativo delle banche commerciali e fornendo fondamenti legali alla trasformazione delle banche specializzate statali in banche commerciali. Sin dal 1996 il sistema organizzativo del settore finanziario è stato gradualmente perfezionato, le banche commerciali a capitale unico statale sono state trasformate in moderne imprese finanziarie che gestiscono operazioni in RMB. Sono state costituite e riaccorpate oltre 120 piccole e medie banche commerciali a sistema azionario e sono stati ulteriormente standardizzati e sviluppati organismi finanziari di tipo azionario e assicurativo.

L'Amministrazione cinese per la supervisione bancaria è l'organismo di supervisione delle banche del paese. L'Amministrazione ha ufficialmente iniziato i lavori il 28 aprile 2003. E' responsabile di elaborare il sistema di regolamenti e i metodi di supervisione degli organismi finanziari del settore bancario, effettua il controllo e la supervisione diretta e indiretta degli organismi monetari del settore bancario e punisce secondo la legge le violazioni delle leggi e dei regolamenti.