Notizie sui visti turistici per la Cina

2014-12-23 15:46:21    

Come primo passo di un viaggio in Cina, le procedure del visto sono molto importanti. Prima di un viaggio nel nostro paese, gli amici stranieri devono ottenere un visto turistico nelle ambasciate e consolati cinesi all'estero. I gruppi di più di 9 persone in viaggio nel nostro paese possono richiedere un visto turistico collettivo. Gli stranieri diretti nelle zone economiche speciali di Shenzhen, Zhuhai e Xiamen possono richiedere direttamente “il visto turistico per le zone speciali” agli organismi dei visti delle suddette località. Per visite nella provincia di Hainan, se di meno di 15 giorni, si può ottenere il visto d'ingresso ai porti di Haikou e Sanya. Gruppi di stranieri a Hongkong in viaggio a Shenzhen per un periodo di 72 ore non hanno bisogno di ottenere il visto d'ingresso. Gli stranieri con visto turistico devono passare dai porti aperti agli stranieri e assegnati, sottoponendosi ai controlli degli organismi di confine.

Entro i confini della Cina è possibile viaggiare nelle zone aperte agli stranieri sulla base di un passaporto valido e del visto turistico. Il governo cinese tutela i diritti e interessi legittimi degli stranieri entro i confini del paese, tuttavia gli stranieri con visto turistico in Cina non possono occuparsi di attività non corrispondenti alla loro veste, come il lavoro, la propaganda religiosa o interviste illegali, in caso contrario saranno puniti. Nel frattempo una volta in Cina occorre osservare la legge cinese, rispettando le usanze e i costumi del paese.

E' possibile viaggiare in Cina entro la scadenza fissata dal visto. Se si rende necessario viaggiare in seguito, occorre richiedere il prolungamento del soggiorno agli organismi di pubblica sicurezza. Dopo la conclusione del viaggio, entro la scadenza fissata dal visto, gli stranieri devono lasciare il paese attraverso i porti internazionali aperti agli stranieri dopo la verifica degli organismi di confine.