Presentazione generale delle minoranze etniche cinesi

2014-12-23 15:46:01    

La Cina è un paese multireligioso, ha identificato e confermato 56 etnie,contando Buddismo, Taoismo, Islamismo e Cristianesimo. Le minoranze hanno per di più credenze religiose, ad esempio i tibetani professano il Buddismo tibetano. In conformità alle disposizioni della Costituzione della Repubblica Popolare Cinese relative alla libertà religiosa dei cittadini, il governo cinese ha elaborato concrete politiche al fine di rispettare e tutelare la libertà religiosa dei cittadini etnici e di garantire tutte le loro normali attività religiose. Fra le 55 minoranze etniche, 7 professano il Buddismo tibetano, 10 l'Islamismo, 5 il Cristianesimo, mentre parte delle etnie russa e Ewenke segue la Chiesa ortodossa; alcune etnie professano ancora l'animismo e molte credenze primitive.

Le regioni etniche occupano un territorio molto ampio e vantano risorse abbondanti: al 1997, possedevano 30 mila ettari di prateria, pari al 75% del totale nazionale, infatti le 5 grandi zone pastorizie della Cina si trovano tutte nelle regioni etniche; 5648 ettari di foresta, il 43,9% del totale nazionale; 5 miliardi e 249 milioni di metri cubi di riserve di legname, il 55,9% del totale nazionale; e risorse idriche pari a 446 milioni di kilowatt, il 65,9% del totale nazionale. Inoltre le regioni etniche sono ricche di risorse minerarie, di fauna e flora e turistiche.


Presentazione generale delle minoranze etniche cinesi

La distribuzione delle etnie cinesi è caratterizzata dalla coesistenza di più etnie nella stessa zona, oppure dalla concentrazione di una singola etnia in un'unica zona, infatti nelle aree Han vivono anche minoranze, mentre nelle aree etniche vivono anche cinesi Han. Tale struttura si è formata grazie agli scambi ed agli spostamenti delle varie etnie nel corso dell'evoluzione. Nonostante la scarsa popolazione, le minoranze sono distribuite in modo molto ampio e si trovano in tutte le province, regioni autonome e municipalità soggette direttamente al governo centrale; nella maggior parte delle circoscrizioni distrettuali vivono due o di più minoranze. Nella provincia dello Yunnan vivono 25 etnie, il che ne fa la provincia più multietnica della Cina.