La tecnica nelle zone delle minoranze

2014-12-23 15:47:54    

Per promuovere lo sviluppo della scienza e tecnica nelle zone delle minoranze etniche, il governo cinese ha adottato una serie di politiche speciali che comprendono: l'accento sulla formazione del personale tecnico delle minoranze; il reclutamento pianificato di studenti delle minoranze e l'apertura di classi loro riservate nelle università; l'aumento delle materie di studio mancanti o carenti per rafforzare la formazione di personale tecnico specializzato. Nel frattempo vengono adottate efficaci misure per formare e migliorare il livello degli attuali tecnici delle minoranze, aiutando le zone etniche ad introdurre talenti e impianti con tecniche avanzate e migliorando le industrie e i prodotti tradizionali, in modo da aumentare i profitti economici; viene costruito e migliorato il sistema di divulgazione delle scienze e tecniche nelle zone rurali pastorali, rafforzando la divulgazione e formazione e il ruolo modello della scienza e tecnica applicata; vengono formulate politiche preferenziali nei settori delle condizioni di lavoro e di vita, incoraggiando i tecnici ad aprire attività nella zone etniche; viene rafforzato l'appoggio delle zone sviluppate alla causa tecnico-scientifica delle zone etniche, come l'assunzione di esperti, l'organizzazione di corsi e lavori a scadenza da parte del personale specializzato, lo sviluppo del coordinamento tecnico e il sostegno nella formazione del personale. Recentemente nelle zone etniche è nata una serie di organismi collegati alle esigenze dell'economia nazionale, della vita del popolo e delle caratteristiche locali, formando un sistema di ricerche scientifiche e un corpo di tecnici specializzati completo nei generi e dotato delle tecniche di base collegate.

Secondo le statistiche, attualmente gli scienziati ed ingegneri provenienti dalle zone autonome etniche sono ormai quasi 100.000. I lavoratori tecnico-scientifici delle minoranze stanno diventando un'importante forza per la promozione del progresso tecnico del paese, fra cui spiccano membri dell'Accademia delle Scienze e dell'Accademia di Ingegneria, iniziatori di rami di studi e personale che ha dato notevoli contribuiti alla diffusione della tecnica applicata. Fra questi spiccano il membro dell'Accademia delle Scienze Wang Shixia, di etnia Hui, impegnato a lungo nella clinica, nella ricerca e nell'insegnamento sulle cardiopatie e sul pronto intervento sugli anziani, dando notevoli contribuiti allo sviluppo della Gerontologia cinese, un settore nato da poco. Il membro dell'Accademia di Ingegneria Wei Jue, di etnia Zhuang, ha ottenuto un master all'Università dell'Industria di Aachen, in Germania, diventando uno dei precursori dei nuovi settori della bioelettronica e del calcolo biologico a livello mondiale. La ricercatrice di Scienze agricole Zheng Huiyu, di etnia coreana, è impegnata da tempo in ricerche sulle sementi di soia e sulle risorse delle varietà, creando l'ottima varietà di soia gialla a piccoli grani “Jilin n.20”.