L’architettura moderna cinese

2014-12-23 16:53:05    

L'Hotel Heping di Shanghai

La costruzione dell' Hotel Heping (Peace) di Shanghai risale al 1929, quando era chiamato Hotel Huamao, in stile gotico della scuola di Chicago. L'edificio è alto 77 metri, conta 12 piani ed è rivestito di lastre di granito. Termina in alto a forma di cuspide, ricoperta di tegole verdi di bronzo. La porta di ingresso rotante conduce ad ampi saloni e corridoi. Il pavimento e le colonne sono realizzati con marmi italiani. L'albergo possiede suites nello stile di nove paesi. Il complesso è lussuoso e lineare e gode dell'appellativo di “ Primo palazzo dell'Estremo Oriente”.

Il mausoleo Zhongshan di Nanchino

Il mausoleo Zhongshan di Nanchino è la tomba di Sun Zhongshan, grande pioniere della rivoluzione democratica cinese. E' posto sul monte Zhongshan, alla periferia orientale della città. Il complesso segue la struttura del monte, presentandosi molto maestoso. L'intera area ha la forma di una grande campana, il cui colmo è una piazza a forma di mezzaluna ai piedi del monte. Il mausoleo è disposto lungo un'asse centrale sud-nord e conta nell'ordine: piazza, arco commemorativo, via sacra, ingresso, padiglione della stele, sala dei sacrifici e sala funeraria. Il mausoleo di Sun Zhongshan combina gli stili cinese e occidentale. L'imponente forma del monte Zhongshan e le varie costruzioni del mausoleo sono integrate attraverso prati e l'ampia gradinata, il che imprime maestosità al complesso, da cui l'appellativo di “Primo mausoleo della storia dell' architettura moderna cinese”.

L’architettura moderna cinese

Foto: Mausoleo di Sun Zhongshan

Il palazzo dell'Assemblea del Popolo

Il palazzo dell'Assemblea del Popolo si trova sulla destra della piazza Tian Anmen ed è la sede delle attività politiche e diplomatiche dei dirigenti e del popolo cinesi. Nel frattempo è anche uno dei più importanti edifici-simbolo della Cina. La sua costruzione risale al 1959 e copre una superficie di oltre 170 mila mq. Il complesso si presenta molto maestoso. Le tegole di maiolica giallo-verde, il maestoso portico e gli edifici circostanti dai livelli ben distinti tratteggiano un dipinto d'insieme, maestoso e colorato, della piazza Tian Anmen. Il complesso possiede oltre 100 sale e meeting rooms, ognuna con proprie caratteristiche. Dal punto di vista dello stile architettonico, il palazzo rispetta le concezioni tradizionali, assorbendo nel contempo il meglio dell'architettura straniera, con una distribuzione elegante e caratteristica.

L’architettura moderna cinese

Foto: Il palazzo dell'Assemblea del Popolo

L' Hotel delle Colline profumate

Si trova nel Parco delle Colline profumate, alla periferia occidentale di Pechino, ed è stato progettato nel 1982 dal famoso Studio americano Feitum, assorbendo nel contempo le caratteristiche degli edifici dei giardini cinesi. L'allineamento degli spazi e dei cortili intorno ad un asse è impostato in modo ingegnoso. La maggior parte della costruzione è imbiancata e all'interno ha forma di fortezza. Anche gli incavi delle finestre rispettano una certa regola. La distribuzione dei cortili presenta sia la raffinatezza dei giardini del sud della Cina sia gli ampi spazi dei giardini del nord. L'intero complesso corrisponde allo stile dei giardini tradizionali cinesi, soddisfacendo anche le esigenze del turismo moderno. L'albergo ha ottenuto nel 1984 il premio d'onore dell'Associazione degli architetti degli Stati Uniti.