Quadro generale di Taiwan

2014-12-23 16:07:33    

Posizione geografica

Taiwan è una provincia marittima cinese costituita da varie isole, situata a sud-ovest della piattaforma continentale cinese. La provincia è costituita da più di 80 isole suddivise in due arcipelaghi, ossia l'isola principale di Taiwan e le isole circostanti dipendenti, e l'arcipelago Penghu. La superficie terrestre è pari a 3600 mila chilometri quadrati.

Taiwan ha a nord il Mar cinese orientale, a nord-est le isole Ryukyu, ad est l'Oceano Pacifico, a sud il Canale Bashi, prossimo alle Filippine, e ad ovest lo stretto di Taiwan e la provincia continentale cinese del Fujian, da cui dista quasi 130 km. La provincia si trova al centro delle rotte del Pacifico occidentale, con una posizione strategica molto importante.


Quadro generale di Taiwan

Lo stretto di Taiwan

Lo stretto di Taiwan è ampio circa 380 chilometri da sud e nord e 190 km da est a ovest, la distanza minima è il tratto fra Xinzhu di Taiwan e Pingtan della provincia del Fujian, pari a soli 130 chilometri. Quando il tempo è sereno, guradando dalla costa della provincia del Fujian, si possono intravedere fra le nubi i monti più alti di Taiwan, e persino il monte Jilongshan (il Monte del pollaio), a nord dell'isola.

Morfologia del territorio.

L'isola di Taiwan occupa più del 97% dell'intera provincia ed è l'isola più grande della Cina. Montuosa, i terreni montuosi e collinosi occupano i 2/ 3 del totale, mentre quelli pianeggianti non superano1/3. Le cinque catene montuose più importanti dell'isola sono le catene centrale, di Yushan, Xueshan, Ali e Taidong (anche chiamata catena costiera). Le caratteristiche morfologiche più notevoli dell'isola sono che la zona centrale è alta mentre quelle laterali sono basse. La catena centrale fa da spartiacque nord-sud, declinando in direzione delle coste est ed ovest. La vetta più alta della catena Yushan è il monte omonimo, il più alto di Taiwan, raggiungendo i 3997 metri.

Clima e prodotti locali

L'intera provincia di Taiwan si trova fra la zona tropicale e quella temperata, con un clima tropicale e subtropicale. Essendo circondata dal mare, per l'azione dei monsoni ha un clima mite, non rigido d'inverno e non torrido d'estate, con una la temperatura media sui 22°C, a parte le alte montagne. La maggior parte delle zone non vede mai neve e brina, che compaiono solo al di sopra dei 3000 metri. Taiwan è una provincia piovosa e spesso colpita da tifoni.

La superficie della copertura forestale occupa più della metà dell'intera provincia, il doppio della superficie afforestata della Svizzera, considerata il “paese dei monti e delle foreste”, con un volume di legname superiore a 300 milioni di metri cubi. Per l'influenza dei cambiamenti climatici perpendicolari, le specie di legname sono molto varie, con legname tropicale, subtropicale, temperato e rigido, con circa 4000 specie, originando un famoso giardino botanico dell'Asia. Le foreste economiche occupano i 4/5 dell'intera superficie forestale. Gli alberi di canfora di Taiwan vantano un primato mondiale: la canfora e l'olio canforato estratti sono specialità della provincia, con una produzione pari al 70% di quella mondiale.

Circondata completamente dal mare e all'incrocio fra correnti fredde e calde, l'isola vanta una gran ricchezza di prodotti marini, con più di 500 specie di pesci. Gaoxiong, Jilong, Su'ao, Hualian, Xingang e Penghu sono famose zone di pesca. Anche il sale marino prodotto a Taiwan è molto famoso.