Le Tre aperture dirette tra le due sponde

2014-12-23 17:10:49    

Nel 1979 il governo cinese ha avanzato la proposta di realizzare le aperture dirette nella posta, nel commercio e nel trasporto tra le due sponde. In più di 20 anni il governo cinese ha compiuto instancabili sforzi per la realizzazione delle Tre aperture dirette tra le due sponde.

L'attuale situazione dei progressi delle Tre aperture:

L'apertura postale. Per quanto riguarda gli affari postali, nel 1993 l'Associazione cinese per le relazioni fra le due sponde e il Fondo di Taiwan per gli scambi fra le due sponde hanno firmato l'”Accordo sulla verifica e compensazione delle lettere raccomandate fra le due sponde”, in seguito al quale i dipartimenti postali delle due sponde hanno iniziato le operazioni della posta raccomandata.

Quanto alle telecomunicazioni, nel 1996 la China Telecom e la Chonghwa Telecom di Taiwan hanno stabilito il servizio di telecomunicazioni dirette tra le due sponde. Attraverso la posa nel 1999 e 2000 di cavi a fibre ottiche sottomarini fra Cina e Usa, Asia ed Europa ed Asia e Pacifico, sono stati stabiliti canali di telecomunicazioni dirette fra le due sponde. I dipartimenti delle telecomunicazioni delle due sponde hanno aperto i servizi telefonici, di comunicazione di dati, di accesso in rete via cellulare e videotelefonia.

L'apertura nel trasporto

Quanto al trasporto marittimo, nell'aprile 1997 è entrato in funzione sperimentale il trasporto marittimo diretto fra Fuzhou, Xiamen e Gaoxiong. All'inizio del 2001, considerando le esigenze della popolazione di Jinmen e Mazu, il continente cinese si è prestato per stabilire linee di trasporto marittimo tra Jinmen, Mazu e la costa della provincia del Fujian. Le due parti hanno utilizzato i capitali delle due sponde e le navi registrate locali, adottando il metodo di issare solo la bandiera della compagnia, aprendo così linee marittime di trasporto passeggeri e merci.

Quanto al trasporto aereo, nel dicembre 1995 e nell'agosto 1996, l'Air Macau e la Dragonair hanno aperto rispettivamente le linee tra Macao e Taiwan e fra Hong Kong e Taiwan, realizzando l'apertura aerea indiretta con un unico aereo, ossia dal continente cinese via Macao e Hong Kong a Taiwan. In occasione della Festa della primavera del 2003, per facilitare il ritorno degli operatori economici di Taiwan, il continente cinese ha adottato misure flessibili e concrete, autorizzando 16 voli charter diretti a Shanghai di 6 compagnie aeree di Taiwan, in partenza da Taibei e Gaoxiong, via Hong Kong e Macao.

L'apertura commerciale

Quanto al commercio tra le due sponde, a partire dal 1979 il continente cinese ha aperto il suo mercato ai prodotti di Taiwan e concesso le agevolazioni dell'esenzione e riduzione delle tariffe doganali. Nel 1978 il volume dell'interscambio commerciale fra le due sponde era pari a 46 milioni di dollari, mentre nel 2003 ha superato i 58,3 miliardi di dollari. Secondo statistiche del 2002, il continente cinese è ormai diventato il primo mercato dell' export di Taiwan, mentre Taiwan rappresenta il secondo mercato dell' import del continente cinese.

Quanto agli investimenti, i dipartimenti competenti e le varie parti del continente cinese ne hanno costantemente migliorato il quadro, fornendo servizi di alta qualità ai compatrioti di Taiwan e promuovendone gli investimenti. Alla fine del 2003 il continente cinese aveva autorizzato 60 mila progetti con investimenti di Taiwan, con capitali contrattuali pari a 68 miliardi di dollari e 36 miliardi di dollari di capitali effettivamente utilizzati. Dal 1993 il continente cinese è diventato la zona prioritaria degli investimenti di Taiwan. Quanto agli scambi e alla cooperazione finanziari tra le due sponde, 10 banche con capitali di Taiwan hanno stabilito propri uffici nel continente, per lo più a Shanghai e Pechino.

Tuttavia le Tre aperture fra le due sponde si trovano ancora in una forma indiretta, unilaterale e parziale.

Quanto al settore postale, la posta fra le due sponde deve ancora passare tramite Hong Kong e Macao, con pochi tipi di servizi, in particolare i pacchi e le rimesse postali non sono ancora attivati.

Quanto al trasporto, le navi e gli aerei delle due sponde non possono andare e tornare direttamente; i passeggeri delle due sponde devono ancora passare da Hong Kong e Macao; il trasporto diretto sperimentale esclude le merci delle due sponde, che devono passare dal Giappone e da Hong Kong, provocando così lo strano fenomeno dell'apertura di navi ed aerei, ma non delle merci, e dell'apertura delle merci ma non di navi ed aerei.

Quanto all'apertura del commercio, il mercato del continente cinese è completamente aperto alle imprese e ai prodotti di Taiwan, mentre l'esportazione dei prodotti del continente cinese a Taiwan incontra molte limitazioni discriminatorie, e molti prodotti superiori del continente che corrispondono alle necessità dei compatrioti di Taiwan non possono entrare nell'isola. Le imprese del continente non possono investire a Taiwan e i necessari organismi commerciali non possono essere stabiliti nell'isola; le imprese del continente hanno difficoltà ad organizzare o partecipare a fiere e conferenze commerciali nell'isola; esponenti economici e commerciali del continente incontrano molte restrizioni nelle ispezioni e visite a Taiwan.