Le Grotte dei Mille Budda

2014-12-23 17:18:05    

Lungo la Via della seta che si estende nel Xinjiang rimangono numerosi antichi monumenti noti in tutto il mondo, come fortezze, templi rupestri, stazioni di posta, necropoli e torri di segnalazione.

Le Grotte dei Mille Budda di Kezhir e di Bezelik sono molto famose poichè le loro sculture e affreschi combinano le culture cinese, indiana e persiana, con un particolare stile artistico, e riflettono vivacemente i metodi di lavoro e gli stili di vita delle varie etnie locali.

“Bezelik” è un termine Uygur che significa “pendio del monte”. Le Grotte di Bezelik, scavate tra il 6° e il 14° secolo, si trovano a nord-est della città di Turpan. Gli affreschi presentano una struttura rigorosa, linee e colori splendidi e figure piene, costituendo la continuazione dello stile pitturico delle Grotte di Mogao della dinastia Tang. Nonostante le Grotte abbiano subito gravi sabotaggi, rimangono ancora oltre 1200 mq di affreschi. E' universalmente riconosciuto che le Grotte di Bezelik sono il tesoro d'arte più importante, più rappresentativo e meglio conservato dell'arte buddista dell'antica etnia Huihu (Uygur). Si tratta di un prezioso materiale di studio della storia, cultura e arte della Cina occidentale.

Le Grotte dei Mille Budda

Foto: Le Grotte di Mille Budda di Bezelik