Storia e attualità

2014-12-23 17:20:45    

Già prima di Cristo gli antenati dei tibetani che abitavano sull'altopiano Qinghai-Tibet avevano rapporti con la nazionalità Han del continente cinese. Con passare del tempo, le numerose tribù sparse sull'altopiano tibetano si sono gradualmente unite, originando l'attuale etnia tibetana.

All'inizio del settimo secolo d.C. il quadro di caos e separazione durato più di 300 anni nella zona centrale della Cina ebbe termine. Nel contempo l'eroe tibetano Songtsam Gambo istituì ufficialmente la dinastia Tubo, con capitale Lhasa. Durante il suo regno egli assorbì le avanzate tecniche produttive e i risultati politici e culturali della dinastia Tang, mantenendo amichevoli relazioni con questa nei settori politico, economico e culturale.

Verso la metà del 13° secolo la zona del Tibet venne ufficialmente inserita nel territorio cinese. In seguito, benchè la Cina sia passata attraverso varie dinastie e cambiamenti dei governi centrali, il Tibet è sempre rimasto sotto la giurisdizione del governo centrale cinese.

Dopo la costituzione della dinastia Qing nel 1644, l'amministrazione del Tibet si fece più rigorosa, con l'ulteriore sistematizzazione e legalizzazione della sovranità del governo centrale sulla regione. Nel 1727 la dinastia Qing stabilì ministri in Tibet, chiamati Amban, in rappresentanza del governo centrale, per la supervisione dell'amministrazione locale.

Nel 1949 è stata fondata la Repubblica Popolare Cinese. Il governo popolare centrale, basandosi sulla storia e sulla situazione reale del Tibet, ha deciso di adottare il principio della liberazione pacifica. Il governo popolare centrale, basandosi sul desiderio del popolo tibetano, ha effettuato la riforma democratica in Tibet, cancellando il sistema feudale della servitù della gleba. Centinaia di migliaia di servi della gleba sono così stati liberati, senza più essere venduti, trasferiti, scambiati e dati in pegno come beni personali dei padroni e costretti a lavorare dai padroni, conquistando la libertà personale e diventando padroni della nuova società. Dopo anni di stabile sviluppo, nel settembre 1965 è stata fondata la regione autonoma del Tibet.