L’etnia tibetana

2014-12-23 17:21:18    

L'etnia tibetana, la principale etnia residente in Tibet, parla una lingua appartenente al ramo tibeto-birmano della famiglia linguistica sino-tibetana. L'etnia si occupa principalmente di agricoltura e pastorizia, mentre i residenti urbani sono impegnati per lo più nell' artigianato, industria e commercio.

I tibetani professano il buddismo lamaista; di carattere cordiale ed aperto, eccellono nel canto e nella danza. Le canzoni tibetane sono molto melodiose, per lo più accompagnate da vari tipi di danze. Gli abiti dell'etnia sono di seta e raso, con camicie dalle maniche corte. Gli uomini portano toghe lunghe ed ampie, e le donne toghe senza maniche legate in vita da una cintura; le donne sposate indossano grembiuli con motivi simili all'arcobaleno. Sia gli uomini che le donne annodano i capelli in trecce ed amano i gioielli; nelle diverse zone, gli abiti ed accessori sono diversi. L' alimento fondamentale dei tibetani è la tsampa (farina di orzo tostata), inoltre amano bere tè al burro di yak, tè al latte e vino d' orzo, e consumare carne bovina e ovina. Gli antichi tibetani residenti sull'altopiano praticavano il seppellimento dei morti, mentre ora praticano il “funerale del cielo” e dell'acqua e la cremazione.

L’etnia tibetana