La Silvicoltura

2014-12-23 17:22:22    

In Tibet la superficie forestale raggiunge circa 6 milioni e 300 mila ettari, pari al 5% della superficie regionale, inferiore di gran lunga un valore alla media nazionale. Tuttavia le riserve di legname del Tibet superano il miliardo e 400 milioni di metri cubi, il che occupa il secondo posto nel paese, facendo del Tibet una fondamentale base di riserva di legname della Cina. Le risorse forestali regionali, per lo più le foreste vergini, sono distribuite lungo il corso medio-inferiore del Fiume Yalu Tsangpo, nella zona dello Shannan e nelle vallate della parte meridionale. Le foreste di conifere, soprattutto abeti, sono ampiamente distribuite e crescono rapidamente, per cui sono molto rare al mondo.

Tenendo in gran conto la costruzione ecologica, il Tibet ha stabilito 18 aree di tutela naturale di livello nazionale e provinciale che occupano il 33,9% della superficie regionale, sottoponendo ad una buona tutela il fragile quadro ecologico e della vita urbana e rurale dell'altopiano. Attualmente il quadro ecologico tibetano è ancora in linea di massima allo stato primordiale, per cui il Tibet è una delle zone della Cina sottoposte a migliore tutela ambientale.