La medicina Uygur

2014-12-24 09:33:35    

Quadro generale della medicina Uygur

Nell'antichità l'area del Xinjiang Uygur faceva parte dei territori occidentali. Al tempo degli Han occidentali (206 a.C-25 a.C), venne aperta la Via della Seta che attraversava questi territori, promuovendo lo sviluppo commerciale e gli scambi culturali. Grazie a ciò, le medicine di Oriente e Occidente si sono incontrate nell'area del Xinjiang, stimolando anche lo sviluppo della medicina locale. La medicina Uygur è un sistema dai colori tradizionali, basato sull'accumulo e sviluppo della medicina etnica e sull' assimilazione del meglio delle culture collegate delle diverse zone di Oriente ed Occidente.

La farmacologia Uygur occupa una grande proporzione nel patrimonio della medicina tradizionale cinese, visto che attualmente 202 medicinali Uygur, fra cui 115 sostanze medicinali e 87 preparati, sono ormai inseriti nella farmacologia di livello statale. Nel Xinjiang, una delle quattro zone del mondo che registrano il maggior numero di longevi, la farmacologia Uygur è ampiamente diffusa a livello popolare. Nata sui monti innevati, nei deserti, praterie ed oasi, come un fiore della medicina cinese, la farmacologia Uygur sta irradiando ovunque i suoi speciali raggi luminosi.

Medicinali Uygur Secondo ricerche, la regione autonoma del Xinjiang Uygur conta oltre 600 tipi di medicinali, fra cui 360 di uso comune e 160 prodotti con risorse locali, occupando il 27% del totale dei medicinali etnici.

I medicinali Uygur comprendono molte sostanze aromatiche, come muschio, Ambergris, lillà, Amonum cadarmomum e Peper longum. Inoltre gli Uygur utilizzano abitualmente medicinali contenenti sostanze tossiche, come Nux vomica, Datura e Hyoscyamus niger.