La storia delle “canzoni di Chu da tutte le direzioni”

2014-12-24 11:40:17    

Per esprimere il caso di qualcuno che incontra gravi difficoltà, mentre tutto all'intorno pare presagire il suo fallimento, in cinese si utilizza l'espressione “canzoni di Chu da tutte le direzioni”.Nel 202 a.C. nacque la prima dinastina feudale della Cina, la dinastia Qin. L'attuale Patrimonio culturale mondiale, i Guerrieri e Cavalli di terracotta della provincia dello Shaanxi, sono tracce di questa dinastia, come pure un altro Patrimonio mondiale----la Grande Muraglia, che acquistò una dimensione iniziale con la dinastia Qin.

Visto che i sovrani Qin avevano la passione della grandezza e del successo, in particolare il primo imperatore della dinastia Qin Shihuang, che costruì per sè un palazzo e un mausoleo straordinari, per via delle forti spese la corte sfruttava crudelmente la popolazione, il che provocò continue sommosse. Alla fine, 15 anni dopo la sua fondazione, la dinastia fu rovesciata. Dopo il suo crollo, due forze, una capeggiata da Xiang Yu e l'altra da Liu Bang, si contesero il governo del paese.

Xiang Yu era un generale proveniente da Chu, dal carattere forte e arrogante, ma eroico in battaglia. Liu Bang, un funzionario di basso livello prima del crollo della dinastia Qin, era piuttosto astuto, ma eccelleva nell' utilizzare il personale. Durante la guerra contro la dinastia Qin, i due si appoggiarono reciprocamente, ma dopo il suo crollo diventarono nemici.

All'inizio Xiang Yu possedeva un'assoluta superiorità. Egli si autodefinì Egemone di Chu occidentale, equivalente a imperatore, nominando Liu Bang Re di Han, equivalente invece a un semplice principe. Per mantenere la propria forza, Liu Bang fece mostra di riconoscere il potere di Xiang Yu, mentre in segreto sviluppò le sue truppe, arrivando gradualmente a possedere la stessa forza dell'altro.

La guerra tra Xiang Yu e Liu Bang, durata alcuni anni, è nota come “guerra tra Chu e Han”. Una volta Xiang Yu sconfisse Liu Bang e ne catturò il padre e la moglie. Avendo il padre in ostaggio, Xiang Yu chiese a Liu Bang di arrendersi, minacciando che altrimenti l'avrebbe ucciso e cotto fino a farne del brodo. Ma Liu Bang rispose: “Eravamo fratelli durante la lotta alla dinastia Qin, quindi mio padre è anche il tuo. Se cuoci nostro padre per farne del brodo, non dimenticare di darmene una ciotola!” In questo caso, non avendo rimedio, Liu Bang fu costretto a rendere a Liu Bang il padre e la moglie.

La battaglia decisiva tra Liu Bang e Xiang Yu si verificò ad Haixia, all'interno dell'odierna provincia dell'Anhui. Dopo aspri combattimenti, l'esercito di Liu Bang accerchiò Xiang Yu e le sue truppe, tuttavia, nonostante lo svantaggio, quest'ultimo disponeva ancora di 100 mila soldati e Liu Bang non era in grado di farlo fuori subito. Una notte Xiang Yu e i suoi soldati accerchiati udirono tutt'intorno delle canzoni familiari, quelle della loro terra natale Chu, provenienti dall'accampamento di Liu Bang. Xiang Yu e i suoi ne furono molto stupiti, credendo che Liu Bang avesse ormai ordinato di attaccare la loro terra natale e catturato molti locali; d'altro canto i motivi familiari suscitarono la loro nostalgia di casa. Di conseguenza l'accampamento di Xiang Yu piombò nella confusione e più di 100 mila soldati fuggirono nella notte, lasciandosi dietro solo qualche centinaio di persone.

In realtà si trattava di una mossa di Liu Bang, che aveva indotto i propri soldati a cantare le canzoni di Chu per perturbare la stabilità delle truppe di Xiang Yu.

Così alla fine Liu Bang vinse la guerra di Haixia e Xiang Yu si suicidò. In seguito Liu Bang fondò la dinastia Han che fu una delle più forti della storia cinese, con notevoli risultati economici e culturali.