La storia di Ximen Bao

2014-12-24 11:42:58    

Ximen Bao, vissuto nel 5° secolo a.C. , fu inviato per la sua capacità dal re a governare la terra di Ye. Diventato governatore, incontrò alcuni anziani locali che godevano di gran prestigio, chiedendo loro cosa fosse la cosa più dolorosa per la gente del posto. Gli anziani risposero che l'offerta annuale della moglie al dio del fiume era la maggiore tragedia per la popolazione. Per questo, l'intera regione era molto povera.

La terra di Ye si trovava infatti accanto al Fiume Giallo, e secondo la leggenda locale, il dio dei fiumi viveva nel Fiume Giallo. Se non si dava moglie al dio, il Fiume Giallo sarebbe straripato, sterminando la popolazione dell'intera regione. Quindi da tempo il governo e gli stregoni locali si impegnavano a fondo nella ricerca della moglie, approfittandone per imporre più tasse e godere privatamente dei proventi.

Gli anziani dissero a Ximen Bao che in certo momento dell'anno una vecchia strega usciva ad ispezionare le strade. Vista una bella ragazza di povera famiglia, diceva: “Deve diventare la moglie del dio del fiume!” Quindi interveniva il governo locale, che portava via per forza la ragazza costringendola a vivere in isolamento e preparando per lei nuovi abiti e ottimo cibo. Una decina di giorni dopo, arrivata la giornata delle nozze del dio del fiume, la gente vestiva a festa la ragazza, facendola sedere su una stuoia che veniva posta sul fiume. All'inizio la stuoia galleggiava, ma pian piano si immergeva portando con sè la ragazza. Gli stregoni tenevano allora una cerimonia per dimostrare che il dio del fiume aveva accolto con piacere la moglie. Udite le parole degli anziani, Ximen Bao non disse nulla. Dal canto loro, neanche gli anziani nutrivano grandi speranze nel nuovo governatore.

Ed ecco tornata la giornata delle nozze del dio del fiume. Saputa la notizia, Ximen Bao si appostò lungo la riva insieme a dei soldati. Poco dopo arrivarono i ricchi della città, le guardie del governo locale e la ragazza scelta, accompagnati da una vecchia strega di circa 70 anni.

Ximen Bao ordinò: “Portatemi la moglie del dio di fiume, voglio vedere se è davvero bella!” Allora gli portarono la ragazza, che se ne stette in piedi davanti a lui. Guardata la giovane, Ximen Bao disse al pubblico: “Questa ragazza non è così bella da poter diventare moglie del dio di fiume. Però oggi il dio sta sicuramente aspettando le nozze, allora prego la strega di andare da lui ad avvertirlo che occorre cercare un'altra ragazza. Terremo le nozze domani.” Prima che la gente avesse capito cos' era successo, Ximen Bao ordinò ai soldati di sollevare la strega e di gettarla nel fiume. Poco dopo, Ximen Bao disse: “Come mai non è ancora tornata? Mandate un discepolo a sollecitarla!” Quindi ordinò ai soldati di gettare un suo discepolo nel fiume, così tre di questi finirono di seguito nell'acqua.

I ricchi, i funzionari e la folla erano tutti interdetti, mentre Ximen Bao, molto serio, pareva davvero aspettare la risposta del dio di fiume. Poco dopo questi osservò: “Penso che il dio di fiume sia davvero ospitale, non facendo tornare i nostri inviati! Mandiamone un altro a sollecitarli!” Quindi si mise a squadrare i ricchi e i funzionari locali che organizzavano la cosa, che, terrorizzati, si inginocchiarono davanti a lui chiedendo pietà. Temevano infatti di essere gettati a loro volta nel fiume.

Ximen Bao disse ad alta voce a tutti i presenti: “Le nozze del dio di fiume sono un inganno. Se in futuro qualcuno oserà ripeterle, sarà gettato per primo nel fiume a incontrare il dio!” In seguito la farsa delle nozze del dio del fiume scomparve dalla terra di Ye. Utilizzando la propria bravura, Ximen Bao continuò quindi a governare saggiamente la regione.