L’opera Huangmei

2014-12-24 14:00:08    

L’opera Huangmei

L'opera Huangmei (dei fiori di prugno giallo), chiamata all'inizio “aria Huangmei” o “opera della raccolta del tè”, è un tipo di opera popolare nata nella seconda metà del 18° secolo nella zona di confine fra le province di Anhui, Hubei e Jiangxi. Un ramo si è trasferito gradualmente verso est nella zona di Anqing, con centro il distretto di Huaining della provincia dell'Anhui, dove collegandosi con l'arte popolare locale ed utilizzando il dialetto locale per il canto e le parti parlate, ha formato le proprie caratteristiche, con l'appellativo di “melodia Huai”. Si tratta della forma originaria dell'opera Huangmei. Verso la metà del 19° secolo, influenzata dalle arie Qingyang e Hui, si è trasformata nell'opera vera e propria attuale. Come un tipo d'opera, è stata gradualmente apprezzata e riconosciuta dal pubblico. All'inizio gli spettacoli dell'opera Huangmei avevano le caratteristiche del canto e della danza, prestando attenzione a imitare la vita naturale, senza alcun modello fisso. La maggior parte degli interpreti del tempo erano contadini e artigiani. Gli abiti, materiali scenici, gong e tamburi erano presi in prestito sul posto dagli spettatori locali. L'opera Huangmei in questa fase era principalmente una forma artistica di canto e recita spontanea dei lavoratori.

I principali tipi dell'opera Huangmei sono Huaqiang e Pingci. Il primo include opere minori, con un'atmosfera piena di vita e molti motivi folcloristici. Il secondo, il principale, usa spesso lunghi spezzoni narrativi e lirici, con un ritmo ricco e scorrevole.

Le più famose opere Huangmei sono: “Una coppia perfetta”, “Il bovaro e la tessitrice”, “La storia di Huaiyin”, “Il genero-donna dell'imperatore”, “Marito e moglie ammirano le lanterne”, “L'erba per il maiale”, “Il pozzo del salice”, “Incontro sul ponte blu” e “Incontro sulla strada”.