Una storia di gratitudine e risentimento

2014-12-24 14:09:24    

Il Loto dei nove tesori, efficace contro tutte le malattie, era un tesoro ereditario della famiglia di Zhou Hongde, ex-medico imperiale. Un giorno si verificò una grave inondazione durante la quale Zhou salvò la vita a Liao Zhongping, ormai in punto di morte, considerandolo poi suo figlio adottivo. Saputo che la regina madre soffriva di una malattia contro la quale c'erano rimedi, Zhou mandò il figlio Zhaonian e il figlio adottivo Zhongping a Pechino a curarla con il suo tesoro. Per strada, contraccambiando il bene con il male, Zhongping fece cadere Zhaonian in un precipizio e si recò da solo a Pechino con il tesoro di cui si era impadronito. Qui riuscì a curare la malattia della regina madre, per cui gli venne conferito un titolo nobiliare. Tornato al paese natale con grande gloria, Zhongping mentì, dicendo che Zhaonian era annegato, per aver messo male un piede. Per cancellare ogni opposizione, incendiò la casa della famiglia Zhou e costrinse la sorella adottiva Wanqing a sposarlo. Per difendere la sua verginità, Wanqing si suicidò, gettandosi nel fiume.

I componenti della famiglia Zhou presero la fuga dopo l'incendio. Davanti all'improvvisa tragedia, Zhou Hongde si ammalò per il dolore, la fatica e l'onere dei debiti. Per salvare i familiari, la nuora Shunian fu costretta a fare da concubina a Xiong Yemeng, comandante generale dell'esercito di stanza alla frontiera. Proprio il giorno delle nozze, alla frontiera fu dato l'allarme, per cui Yemeng andò in battaglia secondo l'ordine lasciando in custodia a Shuxian il figlio minore.

Otto anni dopo, grazie alle cure di Shuxian, il figlio naturale della donna Zhou Xiaping e quello adottivo Xiong Heen diventarono adulti e superarono entrambi gli esami imperiali, conseguendo il titolo ufficiale. Un giorno i due incontrarono per caso la zia Wanqing, a Pechino per sporgere causa. Infatti la donna, gettatasi nel fiume, era poi stata salvata. Dal canto suo, Zhou Zhaonian, salvato a sua volta dal precipizio, era invece diventato re del Monte Feihu. Durante un combattimento fece la conoscenza di Xiong Yemeng, stringendo un'alleanza con lui. Nel corso di un banchetto di trionfo, Zhou Zhaonian incontrò inaspettatamente la moglie Shuxian nella casa di Xiong, il che portò due mariti a contendere per una moglie e due figli per una madre. Nella sala delle udienze imperiali, ognuno di loro raccontò la propria storia, e la verità venne alla fine a galla. Di conseguenza Liao Zhongping venne punito secondo la legge, Shuqing sposò ufficialmente Xiong Yemeng e la famiglia Zhou festeggiò la sua riunione.