Le ombre cinesi (3)

2014-12-24 14:48:48    

Nella provincia dello Shanxi, nella Cina settentrionale, le ombre cinesi hanno uno stile rigoroso e standardizzato, simile artisticamente e come mezzi tecnici alle ombre della vicina provincia dello Shaanxi, caratterizzate dalla sostituzione dell'incisione col bulino con linee ad inchiostro e colorate, applicando il colore su microdecorazioni difficili da incidere, con un effetto splendido e raffinato. I pigmenti usati sono realizzati dagli stessi artigiani, per lo più rosso vivo, verde e giallo albicocca, freschi e luminosi, resistenti all' erosione e alla deformazione.

Le ombre cinesi (3)

Nel teatro delle ombre del sud dello Shanxi, sulle figure e sugli attrezzi usati per maneggiarle compaiono spesso motivi tradizionali portafortuna, come felicità, ricchezza e longevità, cinque figli ottengono il primo posto agli esami imperiali, gli otto immortali augurano lunga vita, l'unicorno porta il proprio figlio, ed una ricca progenie. Gli abiti e gli ornamenti dei personaggi recano spesso motivi tradizionali presenti su architetture e utensili, come la svastica, continua ricchezza nel corso degli anni e fortuna e longevità.

Le ombre cinesi (3)

Nella figura, la scena di “Hanyan alla toletta” presenta una giovane seduta di fronte ad uno specchio intenta a truccarsi. L' artigiano ha reso in modo ingegnoso il rapporto fra la figura e il suo riflesso nello specchio, con una corrispondenza dei movimenti che dimostra il suo alto livello artistico. I singoli pezzi, pregni dello stile del sud dello Shanxi, sono incisi con raffinatezza, il tavolo, la sedia e la cassa, rustici e dai meravigliosi colori, sono armoniosamente distanziati, dando alla scena un senso di completezza. La raffinatezza e bellezza dell'incisione dei motivi dell'abito della giovane, del tavolo e dello sgabello fanno esclamare di ammirazione il pubblico.