Abbigliamento dell’etnia Bai

2014-12-24 15:40:59    

Nella provincia dello Yunnan, nella parte sud-occidentale della Cina, vivono più di 20 minoranze etniche, tutte molto abili nell'arte della tessitura e ricamo. Grazie alle tecniche della tintura, tessitura, cucito, ricamo, pittura e stampa, tutte creano stupendi e fantasiosi motivi, che sia semplici che complessi presentano una bellezza grezza e naturale.

L'arte del ricamo dello Yunnan ha origini remote, con una storia di 2-3 mila anni, ed è praticata con passione ancora oggi, con gonne e fazzoletti ricamati, ed orli, parti e completi fitti di decorazioni.

Abbigliamento dell’etnia Bai

Figura:Abbigliamento dell'etnia Bai (stoffa), provincia dello Yunnan

L'arte del ricamo dell'etnia Bai di Dali privilegia i motivi floreali, specie su sciarpe, grembiuli, nastri, bretelle, nastri per cappelli di paglia e scarpe di stoffa.

Nella figura compare un abito di uso quotidiano delle ragazze dell'etnia Bai, con un'acconciatura bianca con lunghe frange; una cordicella rossa significa che la ragazza non è ancora sposata; la parte superiore comprende un corpetto violetto con bottoni d'argento e una camicia interna azzurro chiaro con abbottonatura laterale. La gonna è ricamata solo alla cintura. Il completo presenta una piacevole semplicità.