Le divinità nell’ arte popolare (2)

2014-12-24 15:50:00    

Le divinità nell’ arte popolare (2)

Il Buddismo comprende quattro famosi re celesti, che ne incrementano l'autorevolezza. Anche il Taoismo, religione autoctona cinese, possiede quattro marescialli che ne aumentano la dignità.

I quattro marescialli indicano in generale il giudice degli spiriti Ma Tianjun, chiamato anche re celeste o imperatore della luce; il maresciallo Zhao Gongming; il maresciallo Guangong (Guangyu); il maresciallo Wen Qiong (secondo un'altra dizione, Lei Qiong). La figura del maresciallo Ma è bianca come la neve, quella di Zhao nera come il ferro, quella di Guanyu rossa come il sangue e quella di Wen blu come l'indaco; i quattro sono figure divine in grado di scacciare il male e le disgrazie, molto venerate a livello popolare. Durante le cerimonie taoiste, si invita spesso la discesa dei quattro marescialli per scongiurare il male.

Nella figura in alto al centro è raffigurato il maresciallo Ma, il giudice degli spiriti, detto popolarmente “re Ma”, onorato a volte anche come “divinità del fuoco”.

Quest'opera collega le incisioni su legno di argomento religioso alla pittura a mano, con tocchi di colore leggeri, figure semplici e una struttura ordinata.