Le divinità nell’arte popolare (4)

2014-12-24 15:51:21    

Le divinità nell’arte popolare (4)

La provincia dello Yunnan,nella Cina sud-occidentale, è una zona multi-etnica in cui i sacrifici alle divinità sono dotati di uno stile speciale, con una maggiore umanizzazione e spesso parecchio mistero. In particolare nella zona dell'etnia Bai, le caratteristiche sono ancora più evidenti, con incisioni e disegni piuttosto primitivi e semplici, senza modelli fissi nè una pittura accurata, forme grezze e rituali molto elaborati.

Nella zona di Dali dell'etnia Bai, eretto un nuovo focolare ed acceso per la prima volta il fuoco, si bruciano al di fuori della porticina incensi e monete di carta in onore del dio del fuoco, chiamato anche imperatore del drago di fuoco.

Nella figura, l'imperatore del drago di fuoco indossa un abito da sovrano, con un aspetto dignitoso, ciuffi di barba e un' espressione severa. Intorno ci sono un drago volante e una fiammella fluttante. In basso sono incisi i quattro caratteri “Huolong Dadi” (grande imperatore del drago del fuoco), di stile regolare. La figura è nel tipico stile dell'etnia Bai di Dali.