Le xilografie “Zhima”

2014-12-24 15:57:35    

Le xilografie “Zhima”

Il “cavallo di carta” (Zhima) è un tipo di xilografia che integra l'incisione su legno alla colorazione manuale. Sul disegno stampato si stendono chiazze di rosso e verde che prescindono dai contorni della figura, in modo libero, con toni ricchi e luminosi.

Nella provincia del Zhejiang, nella Cina sud-orientale, queste xilografie hanno superato la forma della stampa ad incisione ad inchiostro o a colori, integrando disegno, linea e la stampa ad incisione ed a colori, con un forte effetto coloristico. Sia la tecnica che i temi sacrificali hanno proprie peculiarità. Le immagini delle divinità sono rese con grande raffinatezza, con linee molto scorrevoli.

Nelle pitture dell'Anno nuovo e nelle xilografie Zhima, si usa spesso il tema dell'accumulo di richezze, con il senso implicito della prosperità.

Nella figura, il funzionario del tesoro assomiglia al dio della ricchezza, con il cappello ufficiale e un'ampia toga rossa, cinque ciuffi di baffi e un viso amabile e generoso, con quattro servitori ai fianchi. Il funzionario del tesoro è seduto davanti alla porta del deposito, in una scena di raccolta e deposito di ricchezze: una bilancia sul tavolo, lingotti sul vassoio e un secchio traboccante di lingotti sotto il tavolo.