Tian Han

2014-12-25 09:34:37    

Tian Han

Tian Han è il fondatore del movimento del teatro cinese e un pioniere della riforma dell'opera tradizionale, per cui è chiamato il “Guan Hanqing” moderno. Egli ha scritto non solo testi teatrali e operistici, ma anche sceneggiature di film, poesie e colonne sonore. Nel cuore della popolazione cinese, Tian Han è un famoso drammaturgo e un valido poeta.

Tian Han nacque il 12 marzo 1898 in una famiglia contadina di Changsha, nella provincia del Hunan. A partire dal “Movimento del 4 maggio”, egli si gettò nel movimento anti-imperialista ed antifeudale della nuova cultura. Negli anni '20 del secolo scorso la “Società della Cina meridionale” da egli organizzata svolse un importante ruolo nella storia letteraria e artistica della Cina moderna. La decina di drammi da egli composti, come “Una serata al caffè”, “La notte di Huohu” e “La morte di un attore famoso” spuntarono come fiori profumati nel deserto teatrale della Cina del tempo. Nel 1932, dopo l'adesione al Partito Comunista Cinese, Tian Han vide il suo secondo picco creativo, diventando una delle figure basilari del teatro e del cinema di sinistra, e componendo non solo una serie di drammi ma anche le sceneggiature di film come “Tre donne moderne”, “La luce materna” e “Ragazzi nella tempesta”. La sua opera “Tempesta sul Fiume Yangzi”, che