Yan Liangkun

2014-12-25 09:48:17    

Yan Liangkun

Yan Liangkun, nato nel 1923 a Wuhan, è vice presidente dell'Associazione nazionale dei musicisti, presidente del Consiglio dell'Istituto di direzione corale e direttore dell'Orchestra centrale. Ha iniziato la sua carriera di direttore d'orchestra già nel 1938 durante il Movimento delle odi di resistenza all'aggressione giapponese per la salvezza della nazione. Nel 1940 diresse per la prima volta la “Compagnia del teatro dell' infanzia” nell'interpretazione della “Grande corale del Fiume Giallo”. Nel 1942 superò l'esame di ammissione alla facoltà di teoria e composizione del Conservatorio statale, diventando allievo del professor Jiang Dingxian e studiando direzione orchestrale con Wu Bochao. Nel 1947, dopo il diploma, è passato al Conservatorio cinese di Hong Kong, dedicandosi all'insegnamento di teoria, composizione e direzione orchestrale.

Dopo la fondazione della nuova Cina nel 1949, Yan Liangkun ha insegnato al Conservatorio centrale, dirigendo anche la corale del gruppo di lavoro dei giovani dell'istituto. Nel 1952 venne nominato direttore della corale della Compagnia centrale di canto e danza. Nel 1954 raggiunse l'Unione Sovietica, frequentando i corsi di ricerca della facoltà di direzione orchestrale del Conservatorio Tchaikovsky e perfezionandosi in musica sinfonica e direzione corale con i maestri Anosov e Sokolov. Tornato in patria nel 1958, divenne direttore del Coro centrale cinese. Nel 1959, in occasione della festa nazionale, diresse la “Sinfonia n° 9 di Beethoven”. Nel 1961 diresse il primo Concerto corale del paese. Nel 1964 è stato il primo direttore del Coro di mille voci dell'epopea coreografica “L'Oriente è rosso”. Nel 1979, alla guida del Coro centrale cinese, ha partecipato nelle Filippine al primo Festival corale internazionale. Nel 1982 ha diretto il Coro centrale nel Concerto corale di opere liriche occidentali.

Nel 1983 la Commissione ungherese per la commemorazione di Kodaly ha conferito a Yan Liangkun un certificato e un distintivo, encomiandolo per i suoi contributi alla presentazione delle opere e del metodo didattico di Kodaly. Nel 1985, alla guida del Coro centrale cinese, ha partecipato a Hong Kong al “Festival musicale del Fiume Giallo”, e su invito al “Festival artistico asiatico” della città, nel corso del quale ha diretto il Coro locale. Durante la seconda edizione del “Festival corale di Pechino” tenutasi nel 1986 è stato nomitato membro permanente del Comitato organizzativo e capo del gruppo dei direttori d'orchestra. Nello stesso anno è stato istituito l' “Istituto di direzione corale”, di cui Yan Liangkun è stato eletto direttore. Durante il secondo “Festival corale di Pechino”, il Coro centrale da egli diretto si è piazzato al primo posto fra i gruppi professionali.

Yan Liangkun ha raggiunto alla guida di cori o su invito l' America del Nord, l'Asia sud-orientale, Taiwan e Hong Kong per dirigere concerti, tenendo spesso cicli di conferenze. Egli è uno dei fondatori della causa corale professionale del nostro paese. La sua direzione orchestrale raffinata e rigorosa, lo stile introverso e lirico e i movimenti eleganti e concisi ne hanno fatto un'eminente artista della direzione corale della Cina.


Ascolto del motivo: ''Grande corale del Fiume Giallo''