Piao Dongsheng

2014-12-25 09:48:53    

Piao Dongsheng

Piao Dongsheng, nato nel 1934 a Shenyang nella provincia cinese del Liaoning, ha iniziato la sua carriera artistica nel 1949. In seguito ha frequentato l'Accademica artistica Luxun nel Nord-est della Cina. Piao Dongsheng è stato direttore (di primo grado nazionale) della Compagnia centrale di canti e danze e direttore della Casa editrice generale cinese di audio e video-registrazione. Attualmente è presidente dell'Istituto cinese di orchestra tradizionale, vicepresidente della commissione di esame e valutazione delle qualifiche artistiche professionali del Ministero della Cultura, membro della commissione per la valutazione e il conferimento degli alti titoli artistici del Ministero della Cultura, membro della commissione direttiva degli esperti per l'esame del livello artistico non professionale del Ministero della Cultura e consigliere dell'Istituto di ricerca cinese per diritti di edizione.

Nella sua carriera musicale che copre un arco di oltre 50 anni, Piao Dongsheng si è impegnato principalmente nella direzione dell'orchestra tradizionale cinese. Ha diretto “La grande orchestra della nazione cinese” composta di mille esecutori durante la cerimonia d'apertura del 1° Festival artistico cinese; è stato invitato a Taiwan come direttore ospite dell'Orchestra tradizionale della città di Taibei, dell'Orchestra tradizionale sperimentale e professionale artistica e dell'Orchestra tradizionale della città di Gaoxiong; è stato direttore ospite dell'Orchestra tradizionale di Hong Kong e dell'Orchestra tradizionale cinese di Singapore; è stato direttore ospite e speciale dell'Orchestra tradizionale centrale, dell'Orchestra tradizionale della Compagnia di canti e danze della Cina, dell'Orchestra tradizionale di Chengdu e di altre istituzioni artistiche; in qualità di direttore della Compagnia centrale di canti e danze e di altri gruppi artistici, ha visitato una decina di paesi e regioni; ha diretto molte colonne sonore di film e telefilm e registrazioni speciali musicale.

Contemporaneamente all'attività di direttore, si dedica anche alla composizione di musica tradizionale cinese e allo studio della teoria musicale. Ha composto un centinaio di opere per strumenti tradizionali cinesi, tra cui il poema sinfonico tradizionale “La leggenda della fata di poenia”, i concerti tradizionali “Serie di brani folcloristici del Jiangsu”, “L'Etnia Miao ha visto il sole”, “Schizzo del Monte Ali”, il concerto per Suona, uno strumento tradizionale cinese a fiato, “Celebrazione della vittoria”, la sonata per Erhu solo (violino cinese) “Nella prateria”, coro orchestra “Lode alla Nazione cinese”, nonchè musiche per danza. Ha diretto le sue opere in concerti a Singapore, Taiwan e Pechino. Negli ultimi anni ha pubblicato commenti e tesi accademiche su molte riviste i quali “Musica popolare” e “Settimanale musicale” e pubblicato il “Manuale di direzione d'orchestra”, “L'introduzione alla tecnica della direzione” e la raccolta “Sentimenti infiniti per il paese natio e la musica del drago”.

Nel 1993 il Ministero della Cultura cinese lo ha insignito del titolo di esperto per evidenti contributi e gode di un sussidio del governo decretato dal Consiglio di stato.

Ascolto del motivo: ''Bei fiori e luna piena'