Hu Bingxu

2014-12-25 09:49:33    

Hu Bingxu

Hu Bingxu, uno dei più famosi direttori d'orchestra cinesi, è entrato nel 1955 nella classe dei ragazzi del Conservatorio centrale, accedendo nel 1958 ai corsi regolari di musica orchestrale dello stesso. Nel 1959, grazie ai suoi eccellenti risultati, è entrato in una master class dell'oboe, diplomandosi a pieni voti nel 1963. In seguito è entrato nell'Ensemble sinfonico dell'Orchestra centrale cinese come esecutore dell'oboe.

Hu Bingxu è stato successivamente direttore permanente e soprintendente artistico di sette compagnie di livello nazionale, fra cui l'Orchestra centrale, il Teatro dell'Opera di Pechino di Shanghai, il Teatro dell'Opera di Pechino della capitale, il Teatro centrale dell'Opera, la Compagnia Orientale di canto e danza orientale, la Compagnia centrale di balletto e la Compagnia centrale di musica nazionale.

Ha partecipato alla creazione della sinfonia “Shajiabang” e delle moderne opere di Pechino “Zhiquweihushang”( la Conquista di sorpresa del Monte della tigre) e “Dujuanshan” (Il monte delle azalee), combinando per la prima volta nella storia operistica cinese la sinfonia con gli strumenti tradizionali, il che segna una grande innovazione e sviluppo.

Per via dei suoi successi nella direzione, il ministero della Cultura ha conferito a Hu Bingxu il premio per la direzione orchestrale, affidandogli più volte la direzione di importanti manifestazioni, fra cui la serata di chiusura degli 11° Giochi asiatici “Stasera brillano le stelle”, ecc. Nel 1995 egli ha ottenuto il premio speciale “Disco d'oro” della Compagnia discografica generale cinese.

La direzione di Hu Bingxu è precisa ed elegante, con una generosa ma raffinata impostazione musicale. Egli eccelle nell'accendere i sentimenti dei suonatori, rendendo caldo e sentito il rapporto tra direttore e suonatori e tra musica e pubblico. Fra i primi tre dischi registrati e distribuiti sul continente cinese dalla Philips figurano la “Sinfonia per Jinhu” e il “Concerto di violino di Lu Siqing”,sono stati diretti da Hu Bingxu. Egli ha anche diretto diverse colonne sonore cinematografiche e televisive, per film e sceneggiati quali “La cerimonia di fondazione della nuova Cina”, “Il sogno della camera rossa”, “Addio mia concubina”, “Le lanterne rosse”, “Ode all'imperatore Qin” e “Il romanzo dei tre Regni”.

Hu Bingxu eccelle nel coordinamento con i suonatori, cercando di portare l'espressività degli strumenti musicali cinesi ad un nuovo livello artistico. Egli ha elevato il livello di interpretazione dell'orchestra con strumenti nazionali e dell'arte orchestrale, portando la direzione cinese allo stesso livello di quella mondiale, il che costituisce il maggiore contributo da egli dato negli ultimi anni alla direzione della musica nazionale cinese, nonchè uno dei suoi obiettivi di lotta.

Nel 1999 egli ha guidato la Compagnia centrale di musica nazionale in una tournee in 18 città degli Stati Uniti, collaborando col famoso violoncellista Yoyo Ma nel rappresentare alla Carnegie Hall il concerto per violoncello “Sogno di primavera”, ottenendo un successo senza precedenti.

Dal 1997 al 2000 si è recato su invito a Singapore, diventando primo soprintendente generale e direttore della locale Compagnia di musica cinese. Durante questo periodo ha guidato la compagnia in concerti a Pechino, Shanghai, Xiamen e Taiwan, ottenendo un grande successo.


Ascolto del motivo: ''Musica da ballo Pixiu''