Zheng Xiaoying

2014-12-25 09:50:59    

Zheng Xiaoying

La professoressa Zheng Xiaoying è la prima direttrice d'orchestra cinese. In passato è stata prima direttrice dell'orchestra del Teatro centrale dell'Opera, direttrice della facoltà di direzione orchestrale del Conservatorio centrale e soprintendente artistico dell'Orchestra filarmonica femminile. Ora è soprintendente artistico dell'Orchestra filarmonica di Xiamen, la prima orchestra sinfonica professionale sostenuta dal governo e col sistema di responsabilità del soprintendente, e consigliere permanente dell'Associazione cinese dei musicisti. Nel 1981 ha ottenuto il primo premio per il migliore direttore di troupe artistiche dipendenti direttamente dal Ministero della Cultura cinese, nel 1985 è stata insignita da parte della Francia della medaglia d'onore per la letteratura e l'arte e nel 1997 del premio al merito cinese per i contributi degli anziani. Il Centro internazionale delle biografie di Cambridge e molte liste di famosi personaggi internazionali contengono la sua biografia.

Zheng Xiaoying ha superato nel 1947 gli esami di ammissione all'Istituto di Medicina dell'Ospedale Xiehe di Pechino, studiando alle facoltà di biologia e musica dell'Università femminile Jinling. Alla fine del 1948 ha raggiunto le zona liberate lavorando in una troupe artistica, entrando poi nel 1952 al Conservatorio centrale a studiare composizione. Nel 1955 ha iniziato a studiare direzione corale, raggiungendo nel 1960 l'Unione Sovietica dove ha frequentato il Conservatorio statale Thcaikovsky di Mosca, specializzandosi in direzione operistica e corale. Nel 1962 ha diretto al Teatro Nazionale dell'Opera di Mosca l'opera lirica italiana “Tosca”, ottenendo un gran successo. La sua direzione è calorosa, rigorosa e raffinata, con una forte attrattiva artistica, il che l'ha resa uno dei migliori direttori d'orchestra del paese.

A partire dal 1978 ha spesso diretto importanti concerti statali, dirigendo ed interpretando opere liriche cinesi e straniere come “La divinità protettrice dei fiori”, “La centesima sposa”, “La Traviata”, “La gru della sera”, “Carmen”, “Le nozze di Figaro”, “Madama Butterfly”, “Il barbiere di Siviglia”, ecc; ha tenuto concerti in collaborazione con più di dieci orchestre sinfoniche, come l'Orchestra Centrale, l'Orchestra sinfonica di Shanghai, l'Orchestra sinfonica della Radio e il Teatro centrale dell'Opera; alcune opere da lei dirette, come “La centesima sposa”, “La canzone della prateria”, “Carmen”, “Ayiguli”, le gemme corali dell'opera lirica europea, il concerto per violino “Liangzhu”, in collaborazione con Lu Siqing, che ha vinto il primo premio al 34° concerto Paganini ed alcune sinfonie ed opere cinesi sono ormai registrate e distribuite in Cina e all'estero.

Zheng Xiaoying è anche uno dei professori cinesi di direzione con la maggiore esperienza. Molti suoi studenti hanno ottenuto i primi posti in concorsi internazionali di direzione tenuti negli USA, in Francia, Italia, Austria, Cecoslovacchia e Portogallo, entrando nelle file dei migliori direttori interni ed internazionali. Inoltre è anche una fervente attivista sociale musicale, diffondendo fra il pubblico sotto varie forme per più di mille volte nozioni musicali, con un pubblico diretto di oltre 200 mila persone. A partire dal 1980 Zheng Xiaoying si è recata in Giappone, USA, Italia, Finlanda, Germania, Francia, Olanda, Belgio, Irlanda e Thailandia per tenere concerti sinfonici, partecipare a festival internazionali d'arte, dirigere opere liriche e insegnare. E' stata la prima direttrice cinese ad essere invitata all'estero a rappresentare famose opere liriche mondiali. E' stata sei volte in Finlanda e Svizzera per dirigere oltre 60 opere, come “Madama Butterfly”, “Carmen” e “La Boheme”, ottenendo l'alto apprezzamento del pubblico e della critica.