Wu Bixia

2014-12-25 10:07:47    

Wu Bixia

Wu Bixia, soprano di coloratura, nata a Changde, nella provincia del Hunan, ha debuttato ufficialmente sulla scena all'età di 12 anni. Frequentando i corsi di laurea e master del Conservatorio cinese, grazie al suo talento innato e alla sua diligenza, si è impadronita dei metodi di interpretazione di opere vocali folcloristiche cinesi e straniere, riuscendo a interpretarle liberatamente grazie ad un addestramento sistematico alla musica vocale e lo studio e la ricerca su molte opere del genere.

Nel 1993 Wu Bixia ha ottenuto la medaglia d'argento al Concorso di musica vocale organizzato congiuntamente dall'Associazione cinese dei musicisti e dal ministero della Cultura, registrando nel luglio dello stesso anno con la Casa di audiovisivi “Pacifico” il suo primo disco “Ragazzina cinese”. In seguito ha ottenuto il primo premio per il metodo di canto folcloristico al Concorso nazionale ‘96 di musica vocale, il primo premio al primo Concorso internazionale cinese di musica vocale e all'8° Concorso internazionale di musica vocale di Bilbao (Spagna), e il secondo premio al quarto Concorso internazionale di musica vocale Moniuszko (Polonia). Nel concorso internazionale musicale Tchaikovsky-Olimpiadi del mondo musicale internazionale, si è piazzata al secondo posto per la musica vocale, esprimendo ancora una volta con la sua voce e il suo sorriso d'angelo la posizione mondiale dei cantanti cinesi.

A partire dal 2000 Wu Bixia ha tenuto vari concerti individuali a Pechino, nel Hunan e a Singapore, pubblicando vari dischi e cooperando con famosi compositori, direttori e strumentisti internazionali e decine di orchestre professionali internazionali e interne, ad esempio nel maggio 2001, su invito del comitato organizzatore della musica vocale internazionale e dalla TV statale spagnola ha partecipato a Madrid al Festival musicale Gala Lirica. Nel dicembre 2001, su invito del comitato organizzatore della musica vocale e del Teatro dell'opera spagnolo Arriaga, ha interpretato con successo la protagonista femminile Gilda dell'opera lirica di Verdi “Rigoletto”. Nel 2002, su invito del Centro artistico Binghai di Singapore, ha interpretato la principessa Buluhan della grande opera priva di accompagnamento musicale “Marco Polo e la principessa Buluhan”, interpretando anche alcune opere liriche moderne, tutto con un grande successo.

Le riuscite interpretazioni di Wu Bixia sono sempre seguite con attenzione da molti massmedia cinesi e stranieri. La CCTV ha girato alcuni documentari su di lei, mentre i giornali spagnoli l'hanno definita “una voce proveniente dal cielo” e i massmedia russi “l'angelo della musica vocale venuto dall'Oriente”. Il Quotidiano del Popolo di Pechino, il Giornale del Mattino di Singapore e il Settimanale francese dei Concorsi le hanno tutti riservato degli articoli.

Ascolto del motivo:''L'usignolo''