Lu Rirong

2014-12-25 10:16:51    

Lu Rirong

Lu Rirong è nato il 1° giugno 1933 nel distretto di Junxian, nella provincia del Hubei, iniziando l'attività artistica nel 1945. Nel 1950 ha suonato il violino e l'erhu (il violino cinese) nell'orchestra del Gruppo di lavoro letterario e artistico di Hanzhong. In seguito ha superato l'esame di ammissione all'Istituto d' Arte della Cina nord-occidentale, studiando erhu, composizione e direzione d'orchestra. Diplomatosi nel 1954, è rimasto all'istituto come insegnante di erhu e direttore di un'orchestra di musica popolare. In seguito è stato via via direttore del dipartimento didattico, direttore della facoltà e vice rettore dell'Istituto. Ora è professore al Conservatorio di Xian e tutor degli studenti dei corsi di master, vice direttore della Commissione per la musica folcloristica dipendente dall'Associazione cinese dei musicisti, vice direttore dell'Istituto cinese della musica orchestrale folcloristica, direttore dell'Istituto della provincia dello Shaanxi per la musica orchestrale folcloristica e consigliere artistico della Compagnia sinfonica folcloristica del Teatro di canto e danza della provincia dello Shaanxi.

Nel suo mezzo secolo di attività didattica ed artistica, Lu Rirong è stato insegnante, musicista, creatore di testi musicali e direttore. Ha creato e composto più di 150 testi per studenti, oltre 20 brani per singoli strumenti, più di 20 brani per più strumenti, per strumenti a pizzico e per orchestra folcloristica, e una decina di tesi, dando importanti contributi all'istituzione della “Scuola Qin di erhu” e della “Scuola musicale di Changan”.

Nel settore didattico, Lu Rirong promuove l'integrazione di insegnamento, interpretazione, creazione e ricerca teorica, richiedendo agli studenti uno sviluppo completo. Le caratteristiche della sua didattica sono: rigore e prudenza, insegnamento secondo le condizioni concrete, assorbimento dei migliori esempi, coerenza nel parlare ed agire e abbinamento dell'insegnamento dell'arte a quello della virtù. In alcuni decenni ha creato dei sistemi speciali di materiali didattici e di insegnamento, formando un gruppo di ottimi elementi nei settori della teoria della musica folcloristica, dell' insegnamento e interpretazione dell' erhu, della composizione di brani folcloristici e della direzione orchestrale.

Le sue caratteristiche come suonatore di erhu sono: una tonalità intensa, naturale, disinvolta, vigorosa e al tempo raffinata, mentre dalla semplicità emerge il fascino artistico. La sua bravura origina dalle culture musicali tradizionali e popolari della zona di Qin. Dopo una ricerca e pratica continua ha formato gradualmente uno stile tecnico di erhu dotato delle forti e particolari caratteristiche locali. Durante la Conferenza sui materiali didattici dell' erhu e della pipa tenutasi nel 1960 a Shanghai, dopo aver interpretato i motivi di sua creazione “Tono Mihu” e “Xintianyou”, nello stile Qin della Cina nord-occidentale, la vecchia generazione di artisti dell' erhu e i colleghi partecipanti l'hanno elogiato come “iniziatore di un nuovo stile tecnico e di interpretazione dell'erhu”.

La sua creazione ha radici nel ricco terreno della musica folcloristica locale e nella grezza atmosfera dell'altopiano del Loess. Il sonoro “tono Qin”, il dolce e raffinato “tono Wanwan”, il chiaro e semplice “tono Mihu”, il caloroso ed eccitato “Shehuo” e lo sconfinato, grandioso e grave “Xintianyou”, sono diventati le fonti inesauribili della sua creazione. Nelle sue opere è integrata la percezione dei costumi della zona Qin e della vita e del pensiero dei locali, formando un puro, fresco e forte stile Qin. Le sue opere principali sono le melodie per erhu “Tono Mihu”, “Capriccio tematico sul tono Qin”, “La felice terra di Qin”, “Raccolta dei fiori” ,“La Nina Nanna” e “Aria del fiume Qu”.