Song Fei

2014-12-25 10:21:23    

Song Fei

Song Fei (1969-) è una famosa suonatrice di Erhu (il violino cinese), che ha una perfetta padronanza di ben 13 strumenti a corde, come lo Huqin, il Guqin e la Pipa, per cui è conosciuta come “la regina della musica nazionale”.

A sette anni Song Fei ha iniziato a studiare musica col padre (il professor Song Guosheng del conservatorio di Tianjin, suonatore di Erhu). Nel 1981 è entrata alla scuola media annessa al Conservatorio di Tianjin e nel 1987 alla facoltà di strumenti musicali del Conservatorio cinese, stuadiando Erhu e Guqin. Diplomatasi nel 1991, è diventata solista di Erhu dell'Orchestra Nazionale centrale. Nel 1998 ha studiato Erhu e Guqin al corso di perfezionamento in musica vocale e strumenti musicali nazionali del Ministero della Cultura, diplomandosi nel 2000.

Dai tempi della scuola media ha spesso partecipato a concorsi di musica nazionale in tutto il paese, ottenendo i massimi riconoscimenti. E' stata premiata anche in molti concorsi interni ed internazionali. Visita da anni i vari paesi del mondo in rappresentanza dei musicisti cinesi, interpretando musica cinese in famose sedi come la Carnegie Hall (USA) e la Golden Concert Hall di Vienna.

Negli anni '90 al seguito dell'Orchestra filarmonica di Zheng Xiaoying si è esibita in varie università di tutto il paese, procedendo al lavoro di divulgazione della musica nazionale. Nel frattempo è stata in tournee in Europa, ottenendo un grande successo. Concedendo un bis, ha interpretao con l'Erhu il famoso motivo di Korsakov “La danza dei bombi”, lasciando stupiti ed ammirati gli spettatori occidentali.

Nel 1996 Song Fei ha creato con 9 giovani suonatrici un'ensamble di musica nazionale, per la sua divulgazione, ricerca e interpretazione. La loro musica ha conferito fresca vitalità alla musica nazionale tradizionale, risvegliandone la piena conoscenza popolare.

Per la Festa della Primavera del 1998 e del 1999, al seguito dell'Orchestra nazionale cinese, Song Fei si è esibita due volte con l'Erhu alla Golden Concert Hall di Vienna, emozionando profondamente il pubblico straniero.

Nel 1999, al vertice della carriera, ella ha scelto all'improvviso l'insegnamento su influenza del padre, nella speranza di formare elementi promettenti nella musica tradizionale.

Nel 2002 ha tenuto un concerto solista esibendosi con 13 tipi di strumenti a corde fra cui Erhu, Gaohu, Guqin e Pipa, provocando una forte reazione nel mondo musicale ed ottenendo un grande successo.

Le interpretazioni rappresentative di Song Fei sono: “La seconda sorgente riflette la luna”, “Il cinguettio degli uccelli nel monte vuoto” e “Il capriccio della Grande Muraglia”.

Ascolto del motivo: “Ascoltando il pino”