italy.china.com
Economia | Cultura | Turismo | Salute | Eventi | China ABC | Riviste | Immagini | Video
Italiano:italy.china.com > expo > Ultima ora >

Expo di Milano: inaugurata la Settimana di Beijing

2015-05-31 22:33:37

Expo di Milano: inaugurata la Settimana di Beijing

Expo di Milano: inaugurata la Settimana di Beijing

La mattina del 30 maggio si è svolta presso il padiglione cinese la cerimonia d'apertura della Settimana di Beijing dell'Expo Milano 2015, diventando la prima settimana delle province, regioni e città del padiglione cinese dell'Expo Milano. Le varie performance teatrali e la mostra fotografica tematica "Fascino di Beijing, appassionanti Olimpiadi invernali", hanno presentato Beijing ai visitatori provenienti da tutto il mondo.

Lo stesso giorno, presso il padiglione cinese dell'Expo Milano, è stata inaugurata la cerimonia d'apertura della Settimana di Beijing dal tema “Fascino di Beijing, appassionanti Olimpiadi invernali”, cui hanno partecipato e pronunciato i propri discorsi il rappresentante generale del governo cinese dell'Expo Milano e vice direttore della Commissione per la promozione commerciale internazionale cinese, Wang Jinzhen, il Console generale di Cina a Milano, Wang Dong, il Direttore generale della Divisione Partecipanti all'Expo 2015, Stefano Gatti, e il segretario generale del governo di Beijing, Li Wei. Più di 160 ospiti provenienti da vari settori di Cina e Italia hanno assistito allo splendido momento dell'entrata dell'Expo nell'ora di Beijing.

La cerimonia di apertura si è tenuta nella sala proiezioni del padiglione cinese, ed è stato proiettato il film tematico del padiglione cinese “Riunione” e il film promozionale “I colori originali di Beijing” della Settimana di Beijing. Gli artisti provenienti da Beijing hanno portato al pubblico un estratto dei balletti “JingYun” (fascino artistico di Pechino), “Balletto su spalla” e “Marco Polo”, che hanno ricevuto molti applausi.

Durante la cerimonia, è stata lanciata la versione speciale di Beijing della rivista "Cinitalia". Il direttore responsabile della rivista "Cinitalia" di Radio Cina Internazionale in Italia, Giovanni Cubeddu, ha regalato al segretario generale del governo di Beijing, Li Wei, la rivista bilingue, in cui è raccolto il fascino di Beijing, con l'auspicio che diventi una piattaforma per far conoscere approfonditamente Beijing ai turisti e ai lettori cinesi e italiani.

Dopo Expo Shanghai 2010, questa è stata un'altra occasione in cui Beijing abbia utilizzato l'Expo, piattaforma di scambio multilaterale internazionale, per mostrare al mondo intero il fascino antico della capitale e il suo vigore moderno. Nel discorso, il Segretario generale del governo di Beijing, Li Wei ha affermato:

“Beijing è una città che vanta una cultura millenaria di oltre 3mila anni di storia dalla fondazione, e una storia e cultura radicate. Beijing è anche una città con una modernizzazione caratterizzata da un rapido sviluppo, in cui la cultura antica e il vigore moderno si intrecciano insieme perfettamente. L'apertura diBeijing rafforzerà i vantaggi e le cooperazioni reciproche delle città di tutto il mondo nei settori dell'economia, scienza, tecnologia e cultura. Mi auspico sinceramente che gli amici dei vari paesi possano continuare a sostenere la costruzione dello sviluppo di Beijing, e non vedo l'ora di poter approfondire gli scambi amichevoli con le città dei vari paesi, ampliando le cooperazioni pragmatiche e condividendo i frutti dello sviluppo.”

Li Wei ha aggiunto che la serie di attività della Settimana di Beijing favorirà l'approfondimento della comprensione della cultura tradizionale cinese ai cittadini di tutto il mondo, e favorirà in particolare la promozione dell'amicizia tra i popoli dei vari paesi.

In qualità di prima città cinese che si mette in mostra all'Expo di Milano, Beijing, attraverso l'organizzazione di una serie di attività quali la Settimana di Beijing, ha messo in evidenza l'immagine di famosa città storica e culturale e i risultati dello sviluppo della metropoli internazionale moderna, accrescendo l'influenza internazionale della città, aumentando i contatti di amicizia di Beijing con i vari paesi e promuovendo scambi e cooperazione economico-commerciali e culturali. Il rappresentante generale del governo cinese dell'Expo Milano e vice direttore della Commissione per la promozione commerciale internazionale cinese, Wang Jinzhen, ha affermato che la Settimana di Beijing, come un precursore della settimana di 18 province, regioni e città, ha un importante significato che ha segnato un buon inizio e ha accumulato esperienza per i prossimi avvenimenti. Wang Jinzhen ha spiegato:

“Beijing attribuisce un grande valore alla partecipazione ai lavori del padiglione cinese. In primo luogo, nel periodo della settimana degli eventi su Beijing, sono state organizzate attività di scambio economico e commerciale con una varietà di forme e ricchezza di contenuti, che comprendono la modernizzazione dell'agricoltura e la sicurezza alimentale, mettendo pienamente in mostra il fascino di Beijing. Inoltre, il paesaggio del padiglione è stato commissionato dal governo di Beijing: muri di ceramica rossa, e strade trafficate mostreranno il fascino di Beijing.”

Il Direttore generale della Divisione Partecipanti di Expo 2015, Stefano Gatti, ha espresso un apprezzamento per l'approccio della Cina nell'organizzazione delle settimane di province, regioni e città, ritenendo che queste attività aumenteranno la comprensione dei visitatori nei confronti della Cina.

“Sono due culture che da migliaia di anni sono affascinate l'una dall'altra. E quindi ovviamente, per loro Marco Polo è importante e c'è un grande attrazione in Italia verso la Cina a viceversa. L'Expo serve anche questo. La Cina è nota, ma non è conosciuta. Quindi le venute di ogni singola provincia servonoproprio a spiegare al pubblico italiano e agli imprenditori italiani tutte le diverse realtà, di questo paese, e il potenziale di relazioni economiche bilaterali e anche culturali.”

Stefano Gatti ha aggiunto che a Expo Milano la Cina partecipa con un padiglione nazionale e due padiglioni di imprese, inoltre altre due imprese sono sponsor dell'Expo. Questo formidabile contenuto dell'esposizione ha dato un grande contribuito al 45° anniversario dell'allacciamento delle relazioni diplomatiche tra Cina e Italia. Gatti ha concluso che l'Expo non è solo un'attrazione turistica per i visitatori, ma è anche una piattaforma di scambio e cooperazione per le imprese dei vari paesi.

“Parte di questi programmi, si svolgeranno anche nei padiglioni dell'Italia. Nel padiglione italiano per ognuna di questa provincia che viene, noi presenteremo le regioni italiane, quindi, a ognuna di queste presenteremo una regione in particolare che bene si abbina e ha potenziali di gemellaggio e lavori insieme con le province cinesi. Cominciamo, infatti, da oggi pomeriggio con una presentazione della Regione Marche, e andremo avanti cosi per tutte le diverse regioni italiane, e faremo poi incontri commerciali. Insomma, è una dimensione dell'Esposizione Universale non solo per il visitatore, ma anche per il business, e un incremento delle relazioni commerciali tra il nostro paese e il resto mondo.”

Il rappresentante generale del governo cinese dell'Expo Milano e vice direttore della Commissione per la promozione commerciale internazionale cinese, Wang Jinzhen, ha affermato che dopo il successo dell'Expo Shanghai, il governo cinese ha una più profonda comprensione di questa piattaforma, e ci si auspica di utilizzarla pienamente perla promozione. In questa edizione di Expo, il padiglione cinese organizzerà 18 settimane di provincie, regioni e città, il numero maggiore nella storia della partecipazione della Cina a Expo in altri paesi. Molte imprese cinesi coglieranno quest'occasione per cercare nuove opportunità di cooperazione.

Come primo protagonista delle settimane delle provincie, regioni e città cinesi dell'Expo di Milano, Beijingha organizzatola performance teatrale su vasta scala “Notte di Beijing”, e lo spettacolo di balletto “Marco Polo” per avvicinare i due estremi della Via della Seta quali Cina e Italia. Inoltre, durante questa settimana, sono in programma performance teatrali, sfilate di make up e mostre di patrimonio culturale immateriale, per offrire un buffet culturale ai visitatori di tutto il mondo.

All'ingresso del Padiglione nazionale cinese, i visitatori possono ammirare la mostra fotografica tematica "Fascino di Beijing, appassionanti Olimpiadi invernali", organizzata da Radio Cina Internazionale al fine di supportarela candidatura di Beijing alle Olimpiadi Invernali 2022. Secondo quanto appreso, nella cerimonia di chiusura del 3 giugno, si pubblicizzerà l'Esposizione Internazionale dell'Orticoltura di Beijing 2019, e si manderà un invito alla comunità internazionale.

1234...>


Volontari

More+

Volontari del Padiglione nazionale cinese all'Expo di Milano

Volontari del Padiglione nazionale cinese all'Expo di Milano

Il 4 maggio ricorre la Festa cinese dei giovani. Quest'anno per i volontari del Padiglione nazionale cinese all'Expo Milano, è stata una Festa dei giovani straordinaria...

Cina: aperte selezioni di volontari per padiglione cinese a Expo Milano

Cina: aperte selezioni di volontari per padiglione cinese a Expo Milano

Il 22 gennaio presso l'Università di lingue straniere di Shanghai, si sono tenute le selezioni nazionali dei volontari per il padigione cinese all'Expo Milano 2015.