italy.china.com
Economia | Cultura | Turismo | Salute | Eventi | China ABC | Riviste | Immagini | Video
Italiano:italy.china.com > expo > Interviste >

L'intervista esclusiva a Wang Jinzhe, rappresentante governativo generale del Padiglione cinese all'Expo di Milano

2015-04-19 09:42:23

Either scripts and active content are not permitted to run or Adobe Flash Player version 11.4.0 or greater is not installed.

Get Adobe Flash Player

CRI: Cinque anni fa, la Cina ha organizzato l'Expo di Shanghai attraverso la quale ha proiettato al mondo l'immagine di un paese moderno e dinamico e ha promosso anche lo sviluppo della città. Quest'anno la Cina sarà presente all'Expo di Milano come uno dei più attivi paesi partecipanti, il che è anche seguito dalla stampa, dalle istituzioni e dal mondo imprenditoriale italiano. Secondo Lei, quali sono i motivi che spingono la Cina a partecipare all'evento e cosa vuole esporre il Paese?


Wang Jinzhen: L'Expo Milano 2015 è una nuova edizione dell'esposizione universale di categoria generale dopo quella di Shanghai. Nel 2010, la Cina, in qualità di paese organizzatore, ha ottenuto grande appoggio da parte dell'Italia, che a sua volta aveva espresso la speranza che la Cina possa in cambio partecipare attivamente all'Expo di Milano e svolgere un ruolo significativo. Del resto, i temi fissati dall'Expo di Milano sono l'agricoltura e il cibo. La Cina è un grande paese agricolo, con una lunghissima storia dello sviluppo agricolo e una splendida cultura alimentare. Per questi due motivi, naturalmente devono essere anche aggiunti altri motivi, come la Cina è ormai la seconda economia mondiale e il primo paese dal punto di visita del commercio estero, con l'investimento all'estero negli ultimi due anni supera quello versato all'interno del Paese, finalmente abbiamo deciso di partecipare all'Expo di Milano con tre padigioni self built, una nazionale e due delle imprese.


L'Expo ha come obiettivi prima di tutto quello di presentare le nuove tecnologie e i nuovi prodotti, in modo da promuovere lo sviluppo economico, poi di diffondere le nuove idee per spingere i progressi sociali e infine di creare una piattaforma di scambio di vedute per i visitatori così da fare accrescere l'amicizia tra i popoli dei diversi paesi. Per questi motivi, il padigione nazionale della Cina è progettato dal famoso team dell'Università Tsinghua in modo da attenersi perfettamente al tema dell'Expo e soddisfare a tutte le esigenze presentate dal Comitato organizzativo in materia del risparmio energetico e della tutela ambientale, anche i progetti espositivi corrispondono al tema “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. Il tema del padiglione Cina è “Terra di speranza, Cibo per la vita”. Attraverso questo evento, desideriamo far conoscere ai visitatori dello sviluppo agricolo della Cina e del suo contributo all'agicoltura dell'umanità. Certamente si discuteranno anche come affrontare le sfide nel campo agro-alimentare.



Volontari

More+

Volontari del Padiglione nazionale cinese all'Expo di Milano

Volontari del Padiglione nazionale cinese all'Expo di Milano

Il 4 maggio ricorre la Festa cinese dei giovani. Quest'anno per i volontari del Padiglione nazionale cinese all'Expo Milano, è stata una Festa dei giovani straordinaria...

Cina: aperte selezioni di volontari per padiglione cinese a Expo Milano

Cina: aperte selezioni di volontari per padiglione cinese a Expo Milano

Il 22 gennaio presso l'Università di lingue straniere di Shanghai, si sono tenute le selezioni nazionali dei volontari per il padigione cinese all'Expo Milano 2015.